Organizzato nell’ambito del Master in “Prevenzione e contrasto alla radicalizzazione, al terrorismo e per le politiche di integrazione e sicurezza internazionale (MaRTe)”, il seminario internazionale “Radicalizzazione, de-radicalizzazione ed estremismo violento.Un approccio internazionale comparato” si terrà il 10 e 11 maggio, presso la Sala Conferenze (aula 5) della sede universitaria di Sant’Agostino.

Questo il programma del convegno:

Venerdì 10 maggio 2019

Prima Sessione: 9.30-12.00
La prevenzione della radicalizzazione ed il livello di minaccia dell’estremismo violento in Italia
– Prof. Michele Brunelli – Direttore del Master in Prevenzione e contrasto alla radicalizzazione, al
terrorismo e per le politiche di integrazione e sicurezza internazionale
– On. Lorenzo Guerini – Presidente del COPASIR
– Dott. Nicola Piacente – Procuratore Capo della Procura della Repubblica di Como e Presidente del
Comitato degli Stati Parte della convenzione europea 196 (2006) sulla prevenzione del
terrorismo – “Radicalizzazione e prevenzione in ambito nazionale ed europeo”
– Col. Marco Rosi – Comandante Reparto Antiterrorismo ROS
Decentralizzazione delle organizzazioni terroristiche, propaganda mediatica in Internet e sfide
all’attività di contrasto
Chair: Prof. Michele Brunelli e Col. Paolo Storoni – Comandante Provinciale CC – Bergamo

 

Seconda Sessione – 14.00-15.30
Il sistema integrato di prevenzione ed investigativo sul fenomeno del terrorismo confessionale:
l’esperienza internazionale
Kellie Leclair– FBI Intelligence Analyst; US Embassy in Rome
L’approccio statunitense alle politiche di antiterrorismo
Marco Bardetti – Metropolitan Police Service London, Counter Terrorism Command
Terrorismo confessionale e terrorismo separatista: l’esperienza britannica
Maurizio Faraone – Comandante Gendarmeria San Marino – INTERPOL
L’impegno dei piccoli Stati nella lotta globale al terrorismo: la Repubblica di San
Marino

Chair: Col. Paolo Storoni – Comandante Provinciale CC – Bergamo15.30 – 16.00

Terza Sessione: 16.00-17.30
Carlos Magadan Martinez – Cuerpo Nacional de Policía
La Spagna, il terrorismo di matrice politica e religiosa e le politiche antiterrorismo
Damien Halat – Gendarmeria Francese
La Francia dopo il Bataclan. Lessons Learned

Chair: Prof. Michele Brunelli – Università degli Studi di Bergamo

 

Sabato 11 maggio 2019

Il convegno continua a porte chiuse, con la partecipazione dei soli studenti del master in “Prevenzione e contrasto alla radicalizzazione, al terrorismo e per le politiche di integrazione e sicurezza internazionale (MaRTe)”

 

 

Il corso, rivolto a imprenditori, manager e dipendenti di PMI, si compone di moduli formativi per complessive 112 ore di lezione, con l’obiettivo di formare figure interdisciplinari di livello specialistico-manageriale, con competenze che spaziano dall’area tecnologica all’area gestionale e organizzativa, in grado di riconoscere le opportunità offerte dalle tecnologie attraverso innovazioni di prodotto, di processo o di modelli di business, e di guidare il processo di trasformazione digitale delle aziende manifatturiere, organizzando e gestendo progetti di innovazione tecnologica e organizzativa.

Questi alcuni dei temi trattati nelle lezioni:

 

Il corso prevede il riconoscimento di 14 CFU per l’immatricolazione al master universitario di I livello “Gestione della Fabbrica Intelligente” ai partecipanti in possesso dei requisiti e previa verifica del livello minimo del 75% di frequenza delle lezioni e il superamento delle prove di valutazione relative agli insegnamenti che compongono il modulo “Formazione Manageriale”.

Il percorso si svolgerà da giugno a dicembre, presso la sede di Bergamo Sviluppo – Point di Dalmine via Pasubio 5

A 20 anni dall’entrata in vigore della legge 68 del 1999, promossa per  migliorare l’inserimento e l’integrazione lavorativa delle persone disabili, l’Università di Bergamo promuove un momento di incontro e riflessione sui temi dell’inclusione e della tutela dei diritti delle persone con disabilità, con particolare riferimento alle competenze del Disability Manager.

L’incontro si terrà il 6 maggio 2019, dalle 15.30 alle 19.00, presso la sede universitaria di via Pignolo.

 

L’iniziativa, finanziata dalla Camera di Commercio di Bergamo, è rivolta agli aspiranti imprenditori che desiderano sviluppare la propria attitudine imprenditoriale e le competenze necessarie per la progettazione e l’avvio di una startup.

Il percorso prevede:

100 ore di formazione d’aula che si terranno da inizio maggio a fine giugno 2019, in orario serale, e affronteranno le seguenti tematiche:

business design & concept (14 ore)
– strategie di marketing per le startup (23 ore)
– organizzazione e pianificazione aziendale (30 ore)
– canali di finanziamento (10 ore)
– competenze per diventare imprenditori (20 ore)
– tutela e valorizzazione della Proprietà Industriale (3 ore)

Per gli aspiranti imprenditori che avranno garantito la presenza in aula per almeno il 75% del monte ore, è previsto un pacchetto di ore di consulenza specialistica individuale (fino a un massimo di 25 ore).

Per informazioni e iscrizioni, consultare il sito di Bergamo Sviluppo 

 

Il corso, nato dalla collaborazione tra il nostro Ateneo e il Servizio di Prevenzione e protezione dell’ATS di Bergamo, intende rispondere ai bisogni formativi di quanti operano nel campo della formazione alla sicurezza, fornendo utili strumenti per la definizione degli obiettivi formativi e la progettazione di percorsi di formazione che prevedano l’utilizzo di metodologie didattiche attive e innovative.

Il percorso prevede 24 ore di formazione in aula, che si svolgeranno nei mesi di maggio e giugno prossimi.

Al termine, a quanti avranno superato l’esame finale, verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

 

 

 

Il master di II livello “Prevenzione e contrasto alla radicalizzazione, al terrorismo e per le politiche di integrazione e sicurezza internazionale (MaRTE), ospita Gabriele Micalizzi, fotogiornalista vincitore di numerosi premi e riconoscimenti a livello nazionale e internazionale per i suoi lavori di reporter.

Micalizzi  inizia la sua documentazione sul Medio Oriente nel 2011, coprendo tutti gli avvenimenti legati alla “Primavera Araba” tra Tunisia, Egitto e Libia. Tra il 2012 e il 2013 continua il suo  lavoro sul Medio Oriente, concentrandosi su Gaza e Istanbul e negli stessi anni, lavora parallelamente alla crisi economica che si è abbattuta sulla Grecia. Nel 2014 torna sulla striscia di Gaza, dove dà un resoconto esclusivo della battaglia del Generale Khalifa Haftar contro le milizie islamiche.

Ha seguito lo scontro tra i combattenti curdi e le milizie dello Stato Islamico ed è stato ferito a Barghuz, in Siria.

L’evento di svolgerà venerdì 5 aprile, dalle 15 alle 17 presso il polo economico-giuridico dell’Università degli Studi di Bergamo, in via dei Caniana 2.

Per partecipare è richiesta l’iscrizione, compilando il form on line

Scarica la locandina dell’evento

Il master in Digital Business Development invita le imprese al “Round-Table Workshop” dal titolo “Il divide delle competenze digitali” che si terrà il 28 marzo 2019, dalle 17.00 alle 19.00 presso il Polo Economico-Giuridico dell’Università degli Studi di Bergamo.

RELATORI

Diego Morgandi 
KIKO-MILANO Global E-Commerce Manager

Tatiana Coviello
Volksbank- HR Director and Board Member

Andrea Lugo
Aruba – HR Director

Prof. Edoardo Della Torre
Direttore SdM-School of Management dell’Università degli Studi di Bergamo

La tavola rotonda è aperta a tutte le imprese che si vogliono confrontare sulle nuove conoscenze e competenze digitali richieste sul territorio. La discussione sarà fondamentale per la seconda edizione del Master in Digital Business Devepolment.

MODERANO

Pepe Moder – Conduttore di Radio24 & Partner Imaginars

Prof. Daniela Andreini – Direttore del Master in Digital Business Development

Aperitivo finale e Networking

Per iscriversi è necessario compilare il form disponibile a questo link

 

Il master, della durata di due anni, prevede un primo anno comune e un secondo anno articolato in due curricula distinti, con l’obbiettivo di formare le figure professionali del Case Manager per i servizi alle disabilità e del Disability Manager.

Il Case Manager, attraverso competenze specifiche e multidisciplinari, si fa carico di valutare e rispondere in modo integrato e flessibile ai bisogni della persona con disabilità, dei suoi famigliari e delle persone di riferimento, in termini di orientamento, progettazione, ricerca e coordinamento di una vita autonoma.

Il Disability Manager è invece un esperto dell’inclusione socio-lavorativa delle persone con disabilità e si occupa in particolare di orientamento al lavoro, supporto per l’individuazione di una collocazione professionale adeguata e per lo svolgimento di attività lavorative.

Maggiori informazioni sul corso sono disponibili alla pagina web del master

 

Aperte le iscrizioni all’VIII edizione del corso di Alta Formazione GO.IN’ Basic – Imprenditorialità e innovazione per l’internazionalizzazione delle MPMI.

Il percorso, rivolto a imprenditori, manager e dipendenti di micro, piccole e medie imprese, prevede 100 ore di formazione con lezioni in programma al venerdì pomeriggio e al sabato mattina, nel periodo marzo–novembre 2019.

Obiettivo del corso, che si svolgerà nelle sedi di Bergamo Sviluppo (a Bergamo e a Dalmine) e dell’Università di Bergamo, è fornire ai partecipanti strumenti efficaci per affrontare al meglio le future decisioni strategiche e organizzative necessarie ad operare in ambito internazionale, rafforzando al contempo competenze imprenditoriali del partecipante e capacità di innovare dell’impresa.

Maggiori informazioni sono disponibili a questo link

 

Giovedì 13 dicembre dalle 18 alle 20, presso l’aula 14 della sede di via dei Caniana, è in programma la presentazione del master in “Valutazione multidimensionale psicologica e tecniche orientate al cambiamento”.  Il form di iscrizione all’evento è disponibile a questo link