La IX edizione del Master Executive in Gestione della Manutenzione Industriale è giunta al termine del suo percorso formativo con la discussione dei Project Work.
Nella giornata di lunedì 24 novembre 2015 presso il Campus di Ingegneria dell’Università degli Studi di Bergamo hanno presentato i propri lavori:

Stefano Baccani, sviluppo progetti produttivi in SIAD: “Total cost of ownership e asset management”

Cristiano Belotti, chief operating officer in AB Service: “ Implementazione di un sistema informativo di manutenzione a supporto di attività di service per impianti di cogenerazione”

Antonio Cascelli, responsabile di manutenzione in CNH Italia: “World Class Manufacturing: gli step della professional maintenance applicati ad una macchina “critica””

Alessandro Cazzago, plant manager in Aso Siderurgica: “Analisi e rimozione delle cause di guasto e dei mancati incidenti in un impianto critico a livello produttivo e ambientale come il reparto cromatura”

Domenico Coletta, responsabile di manutenzione in Ferrero: “Introduzione dell’OEE e miglioramento efficienza della linea Kinder Bueno”

Gabriele Rino Gusberti, addetto servizio di prevenzione e protezione e assistente responsabile impianto in Vettabbia: “Upgrade SIM impianto di depurazione con implementazione di moduli di manutenzione su condizione”

Marco Maccarinelli, ingegnere di manutenzione in Feralpi Siderurgica: “ Avvio di un nuovo stabilimento Feralpi in Algeria: definizione del piano di manutenzione e dell’organizzazione del reparto manutentivo”

Matteo Rinaldi, account manager retail in ISS Facility Services: “Analisi degli asset strategici della commessa di Facility Management destinata prevalentemente a società di servizi con proposta di capitolato di appalto e contratto di Global Service di manutenzione”

Federico Rizza, energy manager in TenarisDalmine: “KPI energetici e manutentivi per stazione di pompaggio 4 bar laminatoio FTM”.