L’incontro tra risorse accademiche e professionali

Grazie all’offerta formativa e alle attività di ricerca SdM rappresenta un ponte tra il mondo lavorativo e quello accademico, contribuendo al futuro del territorio in una prospettiva internazionale.

Un solido riferimento per accompagnare la crescita del territorio

Gli Enti e le imprese in fase di cambiamento trovano nella consulenza di SdM un valido supporto per indirizzare il proprio cammino su basi solide.
Grazie all’esperienza accumulata, SdM offre infatti possibilità di formazione su misura, organizzando corsi ad hoc, tirocini, project work e svolgendo ricerche mirate.
Questo tipo di collaborazione permette anche a SdM di verificare sul campo la validità della propria offerta rispetto alle esigenze operative aziendali e ai mercati di riferimento, ottimizzando sempre più le proposte formative in un’ottica win-win.

Non porti limiti di crescita.
Investi su te stesso e comincia il tuo cammino.

Tutti coloro che sono interessati ad accrescere le proprie capacità trovano nei percorsi formativi di SdM un’offerta eccellente e un’importante opportunità finalizzata alla loro crescita professionale e umana.
La proposta di SdM, consiste in: Master di I o II livello, Corsi di Perfezionamento Corsi di alta formazione personalizzati, che consentono di acquisire competenze in vari ambiti disciplinari e conoscenze specifiche al fine di creare profili professionali in linea con le richieste del mercato del lavoro.

Trova le risposte alla tua ricerca

In questa sezione potrai trovare tutta la modulistica necessaria per iscriverti ai nostri corsi.
Per qualsiasi dubbio scorri le nostre FAQ.

Il Global Cloud IT3 di Aruba è il più grande Data Center Campus d’Italia. Con una superficie di 200.000 m², 5 edifici interconnessi e una potenza raggiungibile 60 MW, questo complesso tecnologico possiede un’infrastruttura di elevata complessità.

Venerdì 7 giugno, grazie alla partnership con il principale cloud provider italiano, gli studenti e le studentesse del Master SdM in Digital Business Development, hanno visitato il maxi campus di Ponte San Pietro, scoprendone gli edifici, le sale dati e gli avanzanti sistemi di sicurezza e raffreddamento.

Grazie a questo viaggio nel cuore della tecnologia, svilupperanno, con più competenze, i progetti digitali previsti dal programma di studi:

– sito web personale
– landing page votate alle conversioni
– un’infrastruttura per e-commerce
– una comunicazione di lancio di nuovi progetti digitali

Scopri il Master

Giovedì 6 giugno alle 16.30 l’Aula Magna del Campus Unibg di Dalmine ospiterà il convegno SdM, dal titolo “Evoluzione della gestione e manutenzione degli asset industriali: passato, presente e futuro”, organizzato dal Master “Executive in Gestione degli Asset Industriali e della Manutenzione, in occasione del 20esimo anniversario del Corso.

Dopo i saluti istituzionali e un keynote speech di apertura, si terrà una tavola rotonda che vedrà la partecipazione di professionisti e esperti del settore per un confronto sui cambiamenti e sull’evoluzione che la manutenzione ha visto negli ultimi anni. Al termine dell’incontro è prevista la cerimonia di conferimento dei diplomi ai partecipanti della XVII edizione.

Leggi il programma dell’evento e registrati entro il 31 maggio per partecipare.

L’aumento esponenziale dei DSA è un tema di grande attualità. In agenda per il 23 maggio alle 17, “Bambini intelligenti, scolari inefficienti” è il titolo del webinar gratuito dedicato a un approccio ecologico alla didattica, alla diagnosi precoce e all’intervento dei Disturbi Specifici dell’Apprendimento.

Dopo decenni di esperienza clinica e ricerca sul campo, la dott.ssa Miriam Gandolfi e il prof. Attà Negri, autori del libro “Disturbi Specifici (della relazione) di Apprendimento” di Fioriti Editore, presenteranno ai partecipanti cosa serve davvero ad ogni bambino per arrivare alla conquista della scrittura, della lettura e del calcolo.

Nel corso del Webinar sarà possibile visionare materiali prodotti dai bambini nel corso di una ricerca che ha coinvolto 180 bambini di scuole materne di diverse regioni del nord Italia, dal 2017 al 2020, e discutere sulla scelta dei diversi strumenti diagnostici scelti, coerenti con la teoria formulata: Bender test, Matrici Colorate di Raven, valutazione psicomotoria, lettura dell’attività grafica spontanea.

Al termine del webinar verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

Iscriviti per partecipare.

Venerdì 3 maggio alle 14, il CUS di Unibg ospiterà l’evento inaugurale della prima edizione del corso di perfezionamento in “Management dello sport per lo sviluppo di ecosistemi territoriali sostenibili (Sportour)”, realizzato in collaborazione con il Centro Universitario Sportivo, Fassi Gru, Coni e Confindustria Bergamo. 

Dopo gli indirizzi di saluto del Rettore di Ateneo e l’introduzione al corso da parte della prof.ssa Cristiana Cattaneo – Direttrice di SdM e della prof.ssa Federica Burini – Direttrice del Corso, si terrà una tavola rotonda moderata dalla prof.ssa Daniela Andreini sulle attività di challenge-based learning e project work. 

Al termine dell’evento, i partecipanti potranno far visita agli impianti sportivi del CUS.

Scopri il programma.

In agenda per venerdì 10 maggio alle 8.30 presso la Sala Galeotti in Caniana, il Workshop è pensato sia per studenti iscritti agli ultimi anni dei corsi di laurea triennale che, in modo più specifico, per studenti di corsi di laurea magistrale. L’evento si propone di illustrare percorsi che possano essere intrapresi dopo la laurea. Si proporranno idee e opportunità future sulle quali si possa continuare a formarsi e crescere, specializzandosi su discipline, tematiche ed attività di ricerca di proprio interesse.

Da un lato, ci si focalizzerà sulla possibilità di perfezionare e rendere ancora più avanzato (ed al passo con i tempi) il proprio profilo professionale mediante corsi di formazione post laurea, disponibili sia in ambito locale che internazionale. Si presenteranno percorsi di crescita e specializzazione che possano arricchire ancor più il proprio percorso di studi e contribuire a capitalizzare ancora meglio il patrimonio conoscitivo accumulato negli anni di Università.

Dall’altro lato, si discuterà della possibilità di proseguire il proprio percorso professionale focalizzandosi sull’ambito della ricerca. Mediante testimonianze di chi già vi opera (ricercatori e studenti di Corsi di Dottorato), si spiegherà, concretamente, in cosa consiste l’attività di una figura poco conosciuta dagli studenti: il ricercatore.

L’evento comprende tre interventi di ricercatori riconosciuti a livello internazionale che illustreranno i risultati più recenti ottenuti nei rispettivi ambiti di ricerca. Le presentazioni toccheranno varie aree, spaziando dalla survey methodology alla causal inference. Tali tematiche potrebbero rivelarsi spunti interessanti per percorsi di ricerca da sviluppare in futuro e forniranno concretamente l’idea di quanto la ricerca possa contribuire (e lo stia facendo) al progresso della società. Non solo: si cercherà di illustrare di che cosa si occupi un ricercatore, offrendo testimonianze e spaccati di attività quotidiana, ma anche tentando di descrivere sfide, opportunità e soddisfazioni legate a questa professione.

I tre speech saranno intervallati da tre tavole rotonde che coinvolgeranno esperti a livello nazionale ed internazionale, sia nell’ambito della formazione post laurea di alto livello che nell’ambito di corsi di specializzazione e di corsi di Dottorato di ricerca.

La partecipazione è libera e gratuita previa compilazione di questo form.

Scopri il programma completo.