Locandina seminario “50 YEARS OF ALTMAN Z-SCORE MODEL”

 

Il convegno intende presentare le prospettive di sviluppo dell’Asset Management nel panorama italiano e la conseguente evoluzione richiesta alla funzione Manutenzione per contribuire efficacemente alla gestione degli asset nel loro ciclo di vita. Il convegno vedrà la partecipazione di professionisti provenienti da diversi settori, con lo scopo di dare una visione di insieme delle opportunità e delle sfide da affrontare nel prossimo fututo.

Durante il convegno saranno conferiti i diplomi della XII e XIII edizione del master in Gestione degli Asset Indistriali e della Manutenzione, promosso congiuntamente da MIP Politecnico di Milano Graduate School of Business a da SDM School of Management.

La locandina dell’evento e il programma completo sono disponibili a questo link

 

 

Incontro di studio
PROTEZIONE INTERNAZIONALE E DIRITTO PENALE

Ore 14.30 – Indirizzi di saluto e apertura dei lavori
Prof. Remo Morzenti Pellegrini
Magnifico Rettore Università degli Studi di Bergamo
Prof. Edoardo Della Torre
Direttore di SdM-School of Management, Università degli Studi di Bergamo

Ore 14.50 – Relazioni
Prof.ssa Paola Scevi
Direttore Master Diritto delle Migrazioni, Università degli Studi di Bergamo
“Traffico e tratta di esseri umani dalla Libia quali crimini contro l’umanità.
Profili per un’indagine della Corte Penale Internazionale”
Prof. Roberto Zaccaria -Università degli Studi di Firenze
Presidente del Consiglio Italiano per i Rifugiati
“La protezione internazionale nel sistema multilivello di tutela dei diritti
fondamentali”

Ore 17 – Interventi programmati

Ore 18 – Conclusione dei lavori

Presiede e modera Prof.ssa Elisabetta Bani
Direttore Dipartimento di Giurisprudenza, Università degli Studi di Bergamo

Responsabile scientifico: Prof.ssa Paola Scevi
Coordinamento organizzativo: Dott. Marco Cocco (mastermigrazioni@unibg.it)

Organizzato nell’ambito del Master in “Prevenzione e contrasto alla radicalizzazione, al terrorismo e per le politiche di integrazione e sicurezza internazionale (MaRTe)”, il seminario internazionale “Radicalizzazione, de-radicalizzazione ed estremismo violento.Un approccio internazionale comparato” si terrà il 10 e 11 maggio, presso la Sala Conferenze (aula 5) della sede universitaria di Sant’Agostino.

Questo il programma del convegno:

Venerdì 10 maggio 2019

Prima Sessione: 9.30-12.00
La prevenzione della radicalizzazione ed il livello di minaccia dell’estremismo violento in Italia
– Prof. Michele Brunelli – Direttore del Master in Prevenzione e contrasto alla radicalizzazione, al
terrorismo e per le politiche di integrazione e sicurezza internazionale
– On. Lorenzo Guerini – Presidente del COPASIR
– Dott. Nicola Piacente – Procuratore Capo della Procura della Repubblica di Como e Presidente del
Comitato degli Stati Parte della convenzione europea 196 (2006) sulla prevenzione del
terrorismo – “Radicalizzazione e prevenzione in ambito nazionale ed europeo”
– Col. Marco Rosi – Comandante Reparto Antiterrorismo ROS
Decentralizzazione delle organizzazioni terroristiche, propaganda mediatica in Internet e sfide
all’attività di contrasto
Chair: Prof. Michele Brunelli e Col. Paolo Storoni – Comandante Provinciale CC – Bergamo

 

Seconda Sessione – 14.00-15.30
Il sistema integrato di prevenzione ed investigativo sul fenomeno del terrorismo confessionale:
l’esperienza internazionale
Kellie Leclair– FBI Intelligence Analyst; US Embassy in Rome
L’approccio statunitense alle politiche di antiterrorismo
Marco Bardetti – Metropolitan Police Service London, Counter Terrorism Command
Terrorismo confessionale e terrorismo separatista: l’esperienza britannica
Maurizio Faraone – Comandante Gendarmeria San Marino – INTERPOL
L’impegno dei piccoli Stati nella lotta globale al terrorismo: la Repubblica di San
Marino

Chair: Col. Paolo Storoni – Comandante Provinciale CC – Bergamo15.30 – 16.00

Terza Sessione: 16.00-17.30
Carlos Magadan Martinez – Cuerpo Nacional de Policía
La Spagna, il terrorismo di matrice politica e religiosa e le politiche antiterrorismo
Damien Halat – Gendarmeria Francese
La Francia dopo il Bataclan. Lessons Learned

Chair: Prof. Michele Brunelli – Università degli Studi di Bergamo

 

Sabato 11 maggio 2019

Il convegno continua a porte chiuse, con la partecipazione dei soli studenti del master in “Prevenzione e contrasto alla radicalizzazione, al terrorismo e per le politiche di integrazione e sicurezza internazionale (MaRTe)”

 

 

Il corso, rivolto a imprenditori, manager e dipendenti di PMI, si compone di moduli formativi per complessive 112 ore di lezione, con l’obiettivo di formare figure interdisciplinari di livello specialistico-manageriale, con competenze che spaziano dall’area tecnologica all’area gestionale e organizzativa, in grado di riconoscere le opportunità offerte dalle tecnologie attraverso innovazioni di prodotto, di processo o di modelli di business, e di guidare il processo di trasformazione digitale delle aziende manifatturiere, organizzando e gestendo progetti di innovazione tecnologica e organizzativa.

Questi alcuni dei temi trattati nelle lezioni:

 

Il corso prevede il riconoscimento di 14 CFU per l’immatricolazione al master universitario di I livello “Gestione della Fabbrica Intelligente” ai partecipanti in possesso dei requisiti e previa verifica del livello minimo del 75% di frequenza delle lezioni e il superamento delle prove di valutazione relative agli insegnamenti che compongono il modulo “Formazione Manageriale”.

Il percorso si svolgerà da giugno a dicembre, presso la sede di Bergamo Sviluppo – Point di Dalmine via Pasubio 5

A 20 anni dall’entrata in vigore della legge 68 del 1999, promossa per  migliorare l’inserimento e l’integrazione lavorativa delle persone disabili, l’Università di Bergamo promuove un momento di incontro e riflessione sui temi dell’inclusione e della tutela dei diritti delle persone con disabilità, con particolare riferimento alle competenze del Disability Manager.

L’incontro si terrà il 6 maggio 2019, dalle 15.30 alle 19.00, presso la sede universitaria di via Pignolo.

 

L’iniziativa, finanziata dalla Camera di Commercio di Bergamo, è rivolta agli aspiranti imprenditori che desiderano sviluppare la propria attitudine imprenditoriale e le competenze necessarie per la progettazione e l’avvio di una startup.

Il percorso prevede:

100 ore di formazione d’aula che si terranno da inizio maggio a fine giugno 2019, in orario serale, e affronteranno le seguenti tematiche:

business design & concept (14 ore)
– strategie di marketing per le startup (23 ore)
– organizzazione e pianificazione aziendale (30 ore)
– canali di finanziamento (10 ore)
– competenze per diventare imprenditori (20 ore)
– tutela e valorizzazione della Proprietà Industriale (3 ore)

Per gli aspiranti imprenditori che avranno garantito la presenza in aula per almeno il 75% del monte ore, è previsto un pacchetto di ore di consulenza specialistica individuale (fino a un massimo di 25 ore).

Per informazioni e iscrizioni, consultare il sito di Bergamo Sviluppo 

 

Il corso, nato dalla collaborazione tra il nostro Ateneo e il Servizio di Prevenzione e protezione dell’ATS di Bergamo, intende rispondere ai bisogni formativi di quanti operano nel campo della formazione alla sicurezza, fornendo utili strumenti per la definizione degli obiettivi formativi e la progettazione di percorsi di formazione che prevedano l’utilizzo di metodologie didattiche attive e innovative.

Il percorso prevede 24 ore di formazione in aula, che si svolgeranno nei mesi di maggio e giugno prossimi.

Al termine, a quanti avranno superato l’esame finale, verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

 

 

 

Il master di II livello “Prevenzione e contrasto alla radicalizzazione, al terrorismo e per le politiche di integrazione e sicurezza internazionale (MaRTE), ospita Gabriele Micalizzi, fotogiornalista vincitore di numerosi premi e riconoscimenti a livello nazionale e internazionale per i suoi lavori di reporter.

Micalizzi  inizia la sua documentazione sul Medio Oriente nel 2011, coprendo tutti gli avvenimenti legati alla “Primavera Araba” tra Tunisia, Egitto e Libia. Tra il 2012 e il 2013 continua il suo  lavoro sul Medio Oriente, concentrandosi su Gaza e Istanbul e negli stessi anni, lavora parallelamente alla crisi economica che si è abbattuta sulla Grecia. Nel 2014 torna sulla striscia di Gaza, dove dà un resoconto esclusivo della battaglia del Generale Khalifa Haftar contro le milizie islamiche.

Ha seguito lo scontro tra i combattenti curdi e le milizie dello Stato Islamico ed è stato ferito a Barghuz, in Siria.

L’evento di svolgerà venerdì 5 aprile, dalle 15 alle 17 presso il polo economico-giuridico dell’Università degli Studi di Bergamo, in via dei Caniana 2.

Per partecipare è richiesta l’iscrizione, compilando il form on line

Scarica la locandina dell’evento

Il master in Digital Business Development invita le imprese al “Round-Table Workshop” dal titolo “Il divide delle competenze digitali” che si terrà il 28 marzo 2019, dalle 17.00 alle 19.00 presso il Polo Economico-Giuridico dell’Università degli Studi di Bergamo.

RELATORI

Diego Morgandi 
KIKO-MILANO Global E-Commerce Manager

Tatiana Coviello
Volksbank- HR Director and Board Member

Andrea Lugo
Aruba – HR Director

Prof. Edoardo Della Torre
Direttore SdM-School of Management dell’Università degli Studi di Bergamo

La tavola rotonda è aperta a tutte le imprese che si vogliono confrontare sulle nuove conoscenze e competenze digitali richieste sul territorio. La discussione sarà fondamentale per la seconda edizione del Master in Digital Business Devepolment.

MODERANO

Pepe Moder – Conduttore di Radio24 & Partner Imaginars

Prof. Daniela Andreini – Direttore del Master in Digital Business Development

Aperitivo finale e Networking

Per iscriversi è necessario compilare il form disponibile a questo link